giochi

L'autonomia si impara giocando !


Che mamma e papà abbiano voglia di giocare con i loro bambini è una cosa meravigliosa. Non c'è desiderio più grande, per un bimbo, che saper di poter contare sulla complicità dei genitori mentre gioca.
Detto questo, a volte, la presenza dei genitori dovrebbe essere silenziosa. 
Non significa abbandonare il bimbo a se stesso. Significa imparare a osservarlo, lasciandolo libero di sperimentare un gioco (anche un giocattolo) o un'attività senza l'ausilio, il consiglio, il suggerimento dell'adulto.
I grandi, infatti, hanno una logica di gioco diversa da quella di un bambino. Per un adulto, un puzzle è da montare. Per un bambino, le tesserine del puzzle potrebbero servire per costruire casette e strade, o come pezzettini di cibo con cui sfamare il bambolotto o il peluche. Insomma, non è detto che quello che per voi rappresenti una cosa, debba rappresentare la stessa cosa anche per il bambino.
Detto questo è giusto insegnare a un bimbo come funziono le cose e come vanno utilizzate. Ma è fondamentale, per la sua autonomia, anche lasciarlo sperimentare da solo, trovando percorsi e soluzioni alternative rispetto a quelle da voi proposte.